martedì 22 aprile 2014

Gli antiparassitari per il cane

Possedere un cane implica diverse responsabilità e per occuparci di lui al meglio si consiglia vivamente l’utilizzo di antiparassitari, anche se però, non sempre è facile fare la scelta giusta, perché in commercio ce ne sono davvero molti e perché in determinate situazioni alcuni prodotti possono avere degli svantaggi e causare problemi.

Innanzitutto bisogna fare una distinzione tra antiparassitari chimici e naturali: 
Gli antiparassitari chimici hanno un'azione immediata, però presentano molte controindicazioni in caso di cuccioli, cani anziani o convalescenti, femmine gestanti e in lattazione, e cani a contatto con bambini; inoltre, essendo dei prodotti chimici, il rischio di tossicità per l'animale e per chi gli vive accanto è molto alto.
I prodotti naturali invece colpiscono un’ampia gamma di insetti, senza non alcun effetto nocivo per i nostri amici a 4 zampe, bambini e per l’ambiente. La loro efficacia può manifestarsi anche dopo 3 o 4 giorni, occorre quindi costanza nell’applicazione,  assicurandosi sempre che il prodotto scelto arrivi alla cute. 

Una volta effettuata la scelta tra antiparassitari chimico o naturale, la frequenza e la modalità di applicazione dei prodotti variano in base all’ambiente in cui vive l’animale, al suo stile di vita, alle sue abitudini e al conseguente rischio di infestazione. 

Facciamo alcuni esempi:
Se il cane convive con un gatto, bisognerà prestare molta attenzione al prodotto scelto, poiché alcuni antiparassitari efficaci sul cane sono altamente tossici per il gatto e a volte persino mortali.
Se il cane dorme all'esterno, soprattutto di notte, è molto più soggetto alle punture di insetti pericolosi, come le zanzare ed i pappataci (responsabili della trasmissione di malattie come la filariosi e la leishmaniosi), quindi è di fondamentale importanza utilizzare degli antiparassitari e dei prodotti repellenti in grado di allontanarli; in ogni caso, è bene trattare il proprio animale anche se dorme in casa.
Se il cane sta spesso in giardino, nelle aree cani o a contatto con altri animali, il rischio di infestazione è più elevato.  
Chi si appresta a partire in vacanza con Fido, non deve dimenticare di portare con sé gli antiparassitari adatti alla zona di destinazione, poiché in alcune aree la presenza di insetti è molto più elevata.
Se il quadrupede è infestato dai parassiti intestinali o da quelli cutanei, deve essere trattato immediatamente per evitare che i parassiti colpiscano anche l'uomo e gli altri animali presenti in casa.

Esistono spray, collari, fialette spot on e lozioni protettive.
Ricordiamo che la regolare effettuazione dei trattamenti antiparassitari favorisce la prevenzione della trasmissione delle malattie e che la pulizia e la disinfezione dell'ambiente in cui vive l'animale, insieme a scrupolose norme igieniche, consentono di ridurre il rischio di infestazioni.
Tutti gli animali presenti in casa devono essere trattati contemporaneamente (cani, gatti, conigli e furetti); occorre, tuttavia, chiedere consiglio al veterinario, poiché alcuni prodotti antiparassitari non possono essere applicati indifferentemente su tutte le specie.

Per scrivere questo nostro intervento, dobbiamo ringraziare il sito JustDog.it che ci ha permesso di utilizzare il materiale da loro stessi già pubblicato tempo fa.
A questo link è possibile trovare l’articolo originale "Gli antiparassitari per il cane" da cui abbiamo tratto solo pochi stralci. Ve lo segnaliamo soprattutto perché lo staff di JustDog.it ha già trattato nel dettaglio i vari tipi di antiparassitari che possiamo trovare in commercio. E’ dunque una guida molto utile perché ci accompagna verso l’acquisto dell’antiparassitario che può fare al caso vostro.



Grazie per aver letto quest post!
Speriamo che questa piccola rubrica curata dai nostri volontari sia stata utile ed interessante.
Se pensate che ci sia qualche argomento che non abbiamo ancora trattato e che potrebbe essere interessante  da trattare in questa rubrica, allora scriveteci al nostro indirizzo email: rifugiolacuccia@gmail.com
Saremo molto felici di ricevere i vostri consigli!

Nessun commento: